Cose da vedere

20 SETTEMBRE

Oggi vi portiamo alla scoperta di uno dei luoghi più freschi del Cilento, i "Capelli di Venere"

Oggi vi portiamo alla scoperta di uno dei luoghi più freschi del Cilento, i

Oggi vi portiamo alla scoperta di uno dei luoghi più freschi del Cilento, i "Capelli di Venere"

Oggi vi portiamo alla scoperta di uno dei luoghi più freschi del Cilento, ideale per trascorrere una giornata estiva un pò diversa dal solito. La nostra meta, anche se di poco lontana dal Golfo di Policastro, vi immerge nel cuore verde del Cilento più incontaminato. Siamo a Casaletto Spartano, un piccolo borgo con poco più di 1.400 abitanti, che custodisce uno dei tesori naturalistici più belli della nostra amata terra. Sono i Capelli di Venere, una meravigliosa cascata che nasce dalle acque del Rio Bussentino, un affluente del fiume Bussento.

Per arrivarci, basta percorrere la superstrada che dallo svincolo autostradale di Buonabitacolo vi porta a Caselle in Pittari. Prendendo quest’uscita dovrete percorrere la strada provinciale fino a Casaletto Spartano. Il percorso, abbastanza semplice e poco trafficato, vi darà un assaggio della bellezza di questi posti: alti pini, la verde flora e un sottobosco fittissimo faranno da preludio allo spettacolo che vi attende. Seguendo le indicazioni stradali, o magari chiedendo ai vecchietti in paese, arrivare alle cascate dei Capelli di Venere non sarà per nulla difficile.

Giunti sul posto, parcheggiate l’auto di fronte alla fontana pubblica, e percorrete il sentiero e le scale che vi portano giù all’oasi. Con un contributo di 2 euro avrete accesso libero per una giornata alle bellezze del posto. Girandovi e guardandovi intorno, vedrete subito turisti o anche persone del posto che si dirigono verso un’unica meta. Seguiteli, non potrete sbagliare. A pochi metri da voi le cascate costruiscono un gioco di luci, rifrazioni e bagliori con acqua, muschio e vapore. Lo spettacolo è davvero quasi unico nel suo genere e siamo sicuri che resterete incantati per un po’. Se ci capitate in una calda giornata estiva, vi consigliamo un po’ di refrigerio sotto la cascata le cui acque, ve lo diciamo subito, sono ad una temperatura di circa 6-8 gradi.

Condividi questo articolo su